Home » Shop » Atti PPE » 11 - Paesaggi Cerimoniali - Ricerca e scavi

11 - Paesaggi Cerimoniali - Ricerca e scavi

11 - Paesaggi Cerimoniali - Ricerca e scavi

Atti del XI incontro di Studi (a cura di N. Negroni Catacchio)
Milano 2014 in due volumi.

Dopo i due Incontri dedicati a una sintesi delle pre- e protostoria in Etruria (PPE IX
e X), questi Atti sono dedicati a un’approfondita analisi dei paesaggi “fossili”, intesi come depositari di tutte le fonti archeologiche di un territorio. Il tema dell’undicesima edizione è dedicato ai paesaggi cerimoniali: i luoghi in cui le comunità antiche si recavano, in gruppi più o meno numerosi, per compiere rituali legati a una qualche divinità o al seppellimento dei defunti. Il paesaggio cerimoniale implica innanzitutto un territorio esterno all’abitato, talvolta con particolari requisiti (ad esempio la presenza di grotte o di una valle in cui si addensano le incisioni rupestri); in secondo luogo la presenza di un intervento antropico che modifichi il territorio e lo caratterizzi (in particolare la costruzione di necropoli, santuari, monumenti, destinato al culto collettivo); e infine la presenza di oggetti da interpretarsi come strumenti per ufficiare il rito o la cerimonia.
In questa ottica i luoghi fisici del culto sono visti dalle comunità come un grande palcoscenico naturale per le cerimonie funerarie e religiose e i rituali come “messa in scena”, rappresentazione quasi teatrale, del proprio mondo di appartenenza e del proprio segmento sociale.
In particolare si sono presi in esame: la descrizione dei monumenti religiosi e/o funerari e del territorio su cui insistono; gli ambienti fisici che hanno favorito l’instaurarsi di un paesaggio cultuale (i passi alpini, il convergere di strade o altro), in cui la cerimonia può considerarsi un rito propiziatorio a una difficile impresa; la persistenza o la cesura dei paesaggi cerimoniali nelle diverse epoche e facies culturali che si sono succedute. Come sempre il tema ha riguardato l’Etruria in senso lato, ma per i necessari confronti sono stati accettati anche interventi relativi ad aree diverse, purché con problematiche collegate. In qualche caso, strettamente legato all’Etruria, è stato anche possibile analizzare elementi di epoca più recente, come esiti di situazioni protostoriche.
La seconda sezione raccoglie gli interventi relativi agli studi e alle scoperte pre- e protostoriche effettuate in Etruria durante gli ultimi anni, con preferenza per gli aggiornamenti dei temi affrontati nei convegni precedenti.

Scegli la variante

{[prod_qty*product.prezzo_lordo/100|currency:"€ "]} {[prod_qty*product.prezzo_finale/100|currency:"€ "]} invece di {[prod_qty*product.prezzo_iniziale_lordo/100|currency:"€ "]} {[prod_qty*product.prezzo_iniziale/100|currency:"€ "]} IVA Inclusa

-{[product.valore_offerta/100]}%

Potrebbero interessarti
  • -10% 13 - Armarsi per comunicare con gli uomini e con gli dei. Le armi come strumenti di attacco e di difesa,  status symbol e dono agli Dei

    13 - Armarsi per comunicare con gli uomini e con gli dei. Le armi come strumenti di attacco e di difesa, status symbol e dono agli Dei

    € 81,00€ 90,00

  • 12 - Ornarsi per comunicare con gli uomini e con gli Dei. Gli oggetti di ornamento come status symbol,  amuleti, richiesta di protezione

    12 - Ornarsi per comunicare con gli uomini e con gli Dei. Gli oggetti di ornamento come status symbol, amuleti, richiesta di protezione

    € 90,00

  • 10 - L'Etruria dal Paleolitico al Primo Ferro. Lo stato delle ricerche.

    10 - L'Etruria dal Paleolitico al Primo Ferro. Lo stato delle ricerche.

    € 90,00

  • 02 - Tipologia delle necropoli e rituali di deposizione - Ricerche e Scavi

    02 - Tipologia delle necropoli e rituali di deposizione - Ricerche e Scavi

    € 60,00

  • 04 - L'Etruria tra Italia, Europa e Mondo Mediterraneo - Ricerche e Scavi

    04 - L'Etruria tra Italia, Europa e Mondo Mediterraneo - Ricerche e Scavi

    € 60,00